Interior Design - Architetto su appuntamento

Comunemente si associa all' interior designer una figura più simile ad uno stilista d'interni, ma in realtà il designer presta particolare attenzione agli aspetti pratici e funzionali del vivere la casa , ad esempio che i mobili abbiano il giusto dimensionamento, che siano rispettati gli spazi di passaggio, che gli arredi siano disposti in modo comodo e funzionale, che i materiali e le tecnologie siano di buona qualità, che non ci siano potenziali pericoli per la salute di chi usufruirà di questi ambienti, che ci sia una buona insonorizzazione, un buon rapporto fra consumi energetici e comfort, che tutto l'ambiente sia in armonia per dare una sensazione gradevole e riposante. 
il designer, si occupa della progettazione degli arredi in un ambiente. Come qualificazione formale e funzionale dello spazio interno, l'arredamento si distingue dall'architettura che ne costituisce il presupposto, di conseguenza si può considerare l'arredamento come un prolungamento dell'architettura. 

L'architettura degli interni o interior design si occupa della progettazione degli spazi e degli oggetti d'uso comune all' interno di un luogo chiuso, sia esso un' abitazione privata, un esercizio commerciale, uno spazio ricettivo, un ambiente di lavoro. 

Per arredamento si intende tutto ciò che organizza, orna, abbellisce ed arricchisce un ambiente interno, pubblico o privato che sia, rendendolo personale e spesso estremamente soggettivo. 

La sua storia si sviluppa di pari passo con la storia vera dell'uomo, come si può riscontrare dalla storia dell'arte o dei costumi di un popolo. È l'uomo a creare il suo ambiente e l'arredamento ed il mobilio appartengono direttamente alla sua coscienza ed a quel patrimonio spirituale che si è venuto gradatamente formando nel corso dei secoli. 

L'arredamento in sé non è però considerato una vera e propria forma d'arte, ma piuttosto un insieme di arti differenti e di tecniche in un vasto campo che va da quelle maggiormente impegnative (come architettura, pittura, scultura) a quelle che richiedono un impegno più relativo e sono soprattutto una questione di gusto (ceramiche e mobili). Oggi molto diffusa è la figura dell' arredatore che si propone di realizzare gli ambienti in linea con le aspettative del committente. 

Lo studio dello spazio 
Lo studio della disposizione degli arredi, fissi o mobili che siano, è determinato da vari fattori, di natura sia estetica che funzionale. In primis l'utilizzo che ne verrà fatto, presupponendo l'utilizzo alla famiglia che lo utilizzerà, porta alla divisione dell'ambiente, ossia alla collocazione in pianta di quelle che sono le varie partizioni e i diaframmi (divisioni-non divisioni tramite pannelli, teli, vetri etc.) Successivamente alla divisione viene la collocazione degli elementi d'arredo e la decorazione dell'ambiente, la sua caratterizzazione in base ad uno o più stili correlati tra loro, lo studio delle luci e dello spazio vitale, il dimensionamento ergonomico e la creazione di percorsi teorici per concretizzare una piacevole fruizione dello spazio. 

TROVA IL TUO MOBILE

mobili brunasso arredamenti torino
Promozioni arredamenti e mobili
Cucine in canavese, Cuorgnè, Torino
Mobili Brunasso s.a.s. - Facebook